Lo studio della Fase, il sistema DSR, le parole di Doug Sax (della Sheffield Labs) e l'elaborazione digitale. Completamente sviluppati nel centro di ricerca ESB, dopo un considerevole studio sul campo acustico, questi obiettivi tecnologici sono stati adottati da molti altri produttori.

Ecco un breve riassunto delle innovazioni tecniche introdotte da ESB.

Fino all'inizio degli anni '70, praticamente tutti i produttori di altoparlanti nel mondo posizionavano i diffusori sui pannelli delle loro casse acustiche seguendo una logica di design, piuttosto che acustica. L'unica cosa che è stata fatta è stata quella di mettere i tweeter nella parte superiore, midrange e woofer nella parte inferiore, una questione di dimensioni. Poi qualcuno ha capito che era meglio mettere gli altoparlanti in fase, allineando i centri acustici rendendoli equidistanti dalla posizione di ascolto. ESB dopo una considerevole ricerca sul campo acustico, ha raggiunto alcune conclusioni sulla riproduzione e sulla fedeltà del suono. Queste conclusioni dopo ulteriori studi sono state ora adattate da molti altri produttori. (Puoi leggere di più nella pagina su La Fase). Così è nata quella che divenne nota come UMA (Unità Medio Alto) ossia midrange e tweeter montati adiacenti su una singola flangia.L'UMA ha distinto praticamente tutta la produzione futura della ESB.

 

Insieme con l'UMA, ESB ha anche introdotto un nuovo discorso sul problema del posizionamento degli altoparlanti nell'ambiente e la posizione di ascolto ottimale. Discussioni e sperimentazioni condussero negli anni successivi al progetto DSR che rimane oggi, oltre 30 anni dopo, un concetto innovativo ed unico la cui implementazione ha aiutato ESB a sviluppare la mitica Serie 7, uno dei migliori diffusori di tutti i tempi. Doug Sax della Sheffield Labs, rinomato produttore di registrazioni live Direct to Disk, in una visita al Consumer Electronics Show di Las Vegas nel 1983 ha detto (e poi ha inviato una lettera alla rivista "Absolute Sound"):"... quando sentimmo una voce - quella di Amanda - provenire da un altoparlante sconosciuto. E’ immediatamente ovvio che questa è la volta che sento al meglio la sua voce, tranne che standole in piedi vicino. Entrammo, ci sedemmo e ascoltammo. Tutto suonava glorioso e musicale. Io mi presentai ad Arthur Regal di Cederhurst, N.Y. Egli è il presidente della ESB-USA e importerà la linea ESB dall’Italia. Mi chiese se volessi ascoltare qualche altro disco Sheffield. No, nient’altro. Allora lui mise una registrazione Propius, Cantate Domino. Di nuovo, la migliore riproduzione della voce che io abbia mai sentito. La registrazione era superba.(vedi recensione completa qui).

 

Dopo il DSR, ESB ha iniziato a pensare a come sviluppare ulteriormente la posizione ottimale degli altoparlanti e come correggere la risposta per adattarsi all'acustica, spesso immutabile, degli ambienti in cui sono stati collocati. Per adattare il suono a qualsiasi ambiente, sarebbe necessario elaborare il segnale oltre i dispositivi analogici disponibili. Richiederebbe potenza di calcolo per effettuare regolazioni nel regno digitale. A quel tempo la potenza di elaborazione digitale era disponibile solo in apparecchiature da studio professionali, ed anche in quel caso la potenza di calcolo non era sufficiente per le nostre esigenze. Nel momento in cui il Digital Processing si era sviluppato per il consumatore, nei primi anni 2000, il costo della produzione in Italia era diventato troppo alto per essere praticato, come in molti luoghi. Acoustic Research, JBL, KLH e altri hanno chiuso le loro fabbriche negli Stati Uniti. ESB, tuttavia, mentre terminava la produzione di diffusori domestici hi-end, continuava la produzione di altoparlanti per auto (che erano iniziata nel 1984) con sistemi che utilizzavano la stessa tecnologia e spesso persino gli stessi driver sviluppati per i famosi diffusori domestici della serie 7.

 

Ci saranno più diffusori domestici ESB in futuro? Beh, potrebbe essere, ma il fondatore dell'ESB, Vincenzo Biasella, avrà bisogno di un progetto altrettanto innovativo, come il numero 7, per riportarlo al mercato audio domestico.Dopo la produzione domestica, ESB ha continuato a offrire prodotti eccellenti per l'auto. Ancora attuali, sono la Serie 8000 e la Serie 6000.Ora, dopo diversi anni di ricerca e pianificazione, ESB presenta due nuove linee di altoparlanti per auto, pieni di nuove tecnologie, nuovi concetti e prestazioni mai ottenute prima in diffusori per auto.

La Serie CS Car Special applica tutta la tecnologia ESB ad altoparlanti progettati come sostitutivi di fabbrica per auto performanti di BMW, Audi, VW, Ford, Toyota, Honda e altri.

La linea ESB Car Audio porta nuove tecnologie agli altoparlanti universali after-market. La prima di queste nuove linee Car Audio sarà la Serie 9000 di fascia alta.

© 2019 by ESB - APRILIA (LT) - ITALY 

ESB è un marchio di APEX Automotive Group - Privacy Policy - Termini di utilizzo - Cookies

Social
  • Facebook - Bianco Circle